L’arte è percorso verso la coscienza del sé, è ristabilire il proprio equilibrio con il tutto

La maschera è bisogno di mimetizzarsi con il tutto, con la bellezza, ma, come la bellezza, non disdegna la sua ambivalenza
La Bellezza sboccia dal dialogo intenso con la Natura: il giardino è sua palestra
Attraversare i boschi della vita è nutrirsi. Fiaba e mito? La cura
previous arrow
next arrow
Slider

La Natura si dona incondizionatamente, con le sue forme esatte, perfette. Ed è in quelle forme che l’animo umano incontra il suo equilibrio, raccontavano i filosofi dell’antica Grecia. L’Arte allora è il suo giusto specchio: un percorso interiore, evolutivo, ascensionale, spirituale per cui l’uomo che lo intraprenderà , avrà la possibilità di raggiungere  quello stato di beatitudine  gratuita, nell’incontro  con la propria parte divina, nella parte più profonda del proprio sé.

Una buona visione a voi che cliccherete sul video!

Educazione all’Arte

Percorsi dell’anima dentro e attraverso l’arte, in cui empatia, intuito, pensiero critico e creatività si facciano per essa ali verso l’armonia.

Storytelling Arte e Archeologia

Un approccio narrativo e filosofico che accenda intuito, pensiero critico e  immaginazione

Oltre i confini, vedere: Giardini e Giardini storici

Esperire un giardino partecipando è viaggiare in fondo all’ anima, dove ad attendere è il significato della vita.

Viaggi interiori attraverso le fiabe e i miti nell’ arte, nella letteratura e nel cinema

perché archetipi e simboli ci svelino il più profondo significato della vita.

Anna Bruno, il Periegeta

Il termine periegeta deriva dal greco periegeomai,  e significa “girare intorno” …. 

Ispirata dal filosofo e viaggiatore greco Pausania il Periegetagià molti anni fa, nel 1994, iniziai la mia periegesi intorno alla Città Eterna per eccellenza, Roma e i suoi dintorni. Con i loro giardini e paesaggi mozzafiato, i suoi numerosi musei d’arte e siti archeologici:

 

Se vi siete incuriositi e volete saperne di più su di me, vi prego di ritornare in cima alla pagina e di cliccare Chi sono

Cappella Sistina

Elohim creò Adamo con l’aiuto di Madre Terra.

Il suo nome, Adamo, fu più tardi tradotto erroneamente dall’ebraico con la parola uomo. In realtà, il nome di Adamo è plurale e significa essere umano.

Quanto ad Adamà, la parte femminile di Adamo, nella Bibbia, originariamente  significava  anche la zona rossa (forse il deserto?) dove i due, Adamo e Adamà, erano stati creati. I due nome infatti, Adamo e Adamà, hanno in sé anche il significato di rosso, dalla zona rossa in cui i due erano stati creati, prima di essere espulsi dal Paradiso e rispediti sulla Terra – Ertz in ebraico. Sulla Terra, l’obiettivo di Adamo e Adamà nella vita cambiò e da allora i due non fanno che cercare, costantemente, il loro equilibrio originario

 

Michelangelo, conosceva tutto questo quando dipinse la Creazione di Adamo nella Cappella Sistina? Questa e altre domande normalmente vengono normalmente alla luce quando, col naso all’insù, ci perdiamo con gli occhi nel dipinto più famoso al mondo

Non esitate a contattarmi vi prego, per ogni informazione riguardo ai miei

  1. Documentari
  2. Seminari, incontri di Educazione all’Arte
  3. Lezioni e conferenze sui giardini storici
  4. Visite guidate (anche interattive) a tema (a piedi o con autonoleggio)
  5. Visite-gioco per famiglie

Contattaci per maggiori informazioni

Ho letto e accetto quanto riportato nella pagina sulla informativa sulla privacy - NB. se non accetti le condizioni non potrai procedere con l'invio della richiesta.

PER FAVORE, RESTA AGGIORNATO!

Iscriviti alla newsletter e riceverai news su promozioni, nuovi eventi e articoli interessanti. Inserisci la tua e-mail per confermare.

Iscriviti ora
Please wait...