Oltre i confini: passeggiate lente nei giardini storici del Lazio

Oltre i confini: passeggiate lente nei giardini storici del Lazio

Un giardino è da sempre luogo di storia, mito, fantasia, arte e poesia, musica letteratura e spiritualità: dai leggendari giardini pensili di Ninive e Babilonia, tradizionalmente considerati una delle Sette Meraviglie, a quelli omerici della reggia di Alcinoo; dai giardini greci ornati di ginnasii, portici, templi, palestre, ai giardini delle sontuose ville romane antiche – molte delle quali erano in Trastevere (Orazio cita gli hortii di Cesare in Sat., I, 9,) – ricchi di edifici e di acqua; dai rigogliosi giardini arabi annessi ai palazzi dalle architetture fantastiche, che tanto influenzarono i giardini medievali europei, a quelli cinesi e giapponesi, dove forme, colori e simboli inducono alla pace interiore. Perché un giardino è sempre specchio e percorso dell’anima, per chi lo crea e lo cura, ma anche per chi lo attraversa. Un giardino è il luogo in cui ritrovare il piacere della contemplazione e al tempo stesso intraprendere il difficile cammino verso l’equilibrio ed armonia. In quasi tutto il Lazio, Roma inclusa, alcuni giardini hanno conservato, più o meno palesemente, la loro idea originaria, per cui erano stati concepiti: da quelli antichi romani a quelli medievali, rinascimentali e sette/ottocenteschi fino a quelli eclettici del XIX-XX secolo. Alcuni tra questi poi hanno fatto da modello ai giardini seicenteschi francesi e a quelli settecenteschi e ottocenteschi anglosassoni… 

Passeggiate da me proposte:

  1. Roma: Galleria Borghese (visita della collezione) e villa Borghese (tre ore a piedi)
  2. Roma: Villa Pamphilji e villa Sciarra (tre ore a piedi)
  3. Roma: Immaginare i giardini romani: dall’Auditorium di Mecenate (apertura speciale) ai giardini dipinti della villa di Livia nelle collezioni di Palazzo Massimo, alla statuaria dei giardini dei Musei Capitolini. (durata dalle tre alle quattro ore)
  4. Tivoli: da villa Adriana a villa d’Este (giornata intera o visite separate in due diversi giorni)
  5. Vaticano: i Giardini vaticani (visita privata)
  6. Viterbese. I giardini della Tuscia: da Palazzo Farnese e il suo grande giardino a Caprarola; villa Lante a Bagnaia; il sacro Bosco di Bomarzo (visite separate)

Chiedete maggiori informazioni al riguardo

 

CONTATTI

Per maggiori informazioni su una delle mie attività o eventi, incontri o conferenze online, utilizza uno dei contatti riportati di seguito.